Product Documentation

1. Introduzione CMDB

Cos’è PAT CMDB



PAT CMDB è la soluzione che permette di raccogliere in una unica interfaccia la consultazione di tutti i Configuration Items presenti in azienda. Per Configuration Item, o CI, si intende qualsiasi tipo di risorsa relazionata con la gestione dei servizi IT, come per esempio:

  • Utenti
  • Servizi
  • Server
  • Dotazione informatica: PC, Notebook, Tablet, Smartphones e quant'altro
  • Software
  • Documentazione

e altro ancora.
Il CMDB permette di creare le istanze dei vari oggetti direttamente dalla propria interfaccia, ma permette soprattutto di definire delle sorgenti di importazione che gli permettono di sincronizzarsi con le altre applicazioni utilizzate dal dipartimento IT:

  • Software di HelpDesk
  • Software di Inventory
  • Fogli Excel
  • Altri database: Access, DB2, Ecc..

In questo modo è possibile avere un'unica fonte dati sincronizzata che permetta di effettuare ricerche e analisi di impatto, costituendo così uno strumento fondamentale per la gestione dei Change.

 

Il primo accesso al CMDB


 

La prima volta che si accede al CMDB, il sistema richiederà di inserire i parametri di connessione al server:

Nel campo connection sarà di sufficiente modificare la stringa localhost con il nome del server in cui è installato CMDB Server, per esempio:
http://myserver:8081/cmdb/cmdbservice
La Login può essere effettuata utilizzando la username e password di CMDB oppure spuntando la voce Use Window Authentication nel caso in cui sia stato configurato questo tipo di accesso da parte dell'amministratore.
Se tutti i parametri sono corretti, facendo click sul pulsante Connect si accederà alla console del CMDB

Descrizione dell’interfaccia


 

La finestra del CMDB che si presenta davanti all'utente dopo il logon è la seguente:



In alto a sinistra, facendo click sul pulsante dell'applicazione, è possibile visualizzare un menu, dal quale si può richiamare la finestra di connessione:


Facendo click sulla prima voce Connect l'applicativo visualizzerà nuovamente la finestra di logon vista nel capitolo precedente, dove sarà possibile modificare il link del server al quale collegarsi e l'utente da utilizzare.
Nella barra di sinistra è visualizzato invece il menu di navigazione, che di default è impostato suServer Explorer:

Da questa finestra è possibile visualizzare:

  • Configured MDRs: Rappresentano i DataSource che puntano a database esterni e che permettono di essere processati per l'importazione all'interno del CMDB.
  • Registered Schemas: Visualizza gli schema, ossia i gruppi di classi di Configuration Items attualmente disponibili. Di default esiste un unico schema, chiamato PAT.CMDB (System) che contiene le definizioni di tutti i CI e delle relazioni standard del CMDB.
  • Saved Searches: Permette di accedere ai template di ricerca di Configuration Items che sono stati salvati in precedenza. Questo permette di accedere velocemente alle informazioni ricercate più frequentemente, senza la necessità di inserire ogni volta tutti i parametri di ricerca.
  • Registered CMDB Users: Elenco degli utenti che hanno accesso alla console del CMDB




Facendo click sul link Classes nella parte inferiore della barra laterale verrà visualizzato il seguente contenuto:

Da questa finestra è possibile visualizzare:
CMDB_Association: Tutte le classi di oggetti di tipo Relazioni, che potranno essere quindi utilizzate per creare legami di tipo diverso fra i vari CI.
CMDB_CI: Tutte le classi di oggetti di tipo CI
Il pannello centrale dell'interfaccia del CMDB rappresenta effettivamente la finestra di lavoro. Qui verranno visualizzati i risultati delle ricerche e delle analisi di impatto, e i dettagli dei vari Configuration Items con la relativa visualizzazione tabellare o grafica.
Nel seguente esempio viene rappresentato il risultato di una ricerca sui Configuration Item di tipo PC:


Ma ovviamente il contenuto cambierà a seconda delle operazioni che verranno descritte in seguito in questo manuale.
Nella barra laterale destra sono visualizzate le proprietà degli oggetti selezionati in fase di ricerca:

 

Introduzione a CMDB


IN QUESTA PAGINA


<< Back